Tanzania, annunciate importanti novità riguardanti la borsa valori

Il governo tanzaniano sta ponendo al vaglio la possibilità di aprire il mercato dei capitali agli investitori internazionali esterni alla regione orientale dell’Africa.

Si tratterà di investimenti a breve o a lungo termine messi in atto entro la fine dell’anno. Attualmente, solo investitori locali o dei paesi dell’Africa orientale hanno hanno l’opportunità di partecipare al mercato obbligazionario della Tanzania.

Il direttore esecutivo della Dar es Salaam stock exchange (Dse), Moremi Marwa, si è espresso positivamente nei confronti di questo passo visto che agevolerebbe i rapporti del Governo con imprese internazionali e condurrebbe a una nuova crescita del volume di mercato secondario di obbligazioni.

Fino ad ora il Paese è stato molto restrittivo nei confronti delle partecipazioni internazionali nella borsa valori nazionali in considerazione del suo status di membro del blocco dei cinque Stati della Comunità dell’Africa orientale (EAC).

Il direttore della Banca della Tanzania, Joseph Massawe, ha riferito che conseguentemente ai nuovi provvedimenti la banca ha cominciato ad impostare nuove aliquote che saranno completamente operative dal 2016.

Secondo Massawe, al contrario degli altri quattro membri dell’EAC la Tanzania non imposterà un tasso di interesse fisso, ma guiderà i tassi all’interno del mercato concentrandosi sulla compravendita delle obbligazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *