Germania-Myanmar: apre la sede della Camera di Commercio bilaterale a Yangon

La Camera di Commercio bilaterale tedesco-birmana, che coinvolge oltre 50 imprese tedesche e birmane, ha recentemente aperto la propria sede a Yangon, rappresentando l’organizzazione ufficiale della Germania a servizio delle imprese tedesche che intendono investire in Myanmar.

La Camera di Commercio sarà una piattaforma di incontro e di scambio fra le imprese tedesche e quelle birmane, al fine di costituire Joint Venture fra di esse per sfruttare le opportunità di business offerte dal Myanmar. Inoltre, la Camera mira a stabilire un costante dialogo con il Governo birmano su tematiche economico-politiche.

Jens Knoke, presidente fondatore della Camera, ha presentato gli obiettivi di questa iniziativa volta a creare un ambiente dinamico e collaborativo al fine di aiutare lo sviluppo economico del Paese attraverso l’applicazione del know-how e dell’expertise tedesca.

Verranno, inoltre, redatte ricerche settoriali che saranno poi presentate alle imprese tedesche al fine di far conoscere all’imprenditoria tedesca le opportunità nei diversi settori offerte dal Myanmar. La Camera di Commercio avrà il compito di promuovere le attività commerciali tedesche attraverso aziende e agenzie governative birmane.

La Camera potrà, altresì, contare su un folto gruppo di imprenditori locali che sono già iscritti alla medesima.

La Germania, inizialmente, punterà in modo deciso sul settore manifatturiero, poiché le proprie aziende posseggono le best practice in grado di sviluppare rapidamente tale settore in Myanmar.

Il Governo tedesco è stato uno dei primi governi europei ad intraprendere rapporti commerciali con il Myanmar, subito dopo la rimozione delle sanzioni economiche da parte della comunità internazionale nel 2011.

Secondo gli ultimi dati ufficiali pubblicati in Germania, le esportazioni tedesche verso il Myanmar hanno raggiunto quota € 130.000.000 nel 2014. Le importazioni, invece, sono cresciute in modo molto dinamico raggiungendo quasi quota 100.000.000 € nel 2014, il 79% in più rispetto all’anno prima. Le principali importazioni della Germania dal Myanmar riguardano il settore dell’abbigliamento, con il recente sviluppo del “Made in Myanmar”. Diversamente, le esportazioni interessano prevalentemente i macchinari, le attrezzature e la componentistica industriale, prodotti chimici, veicoli a motore e prodotti farmaceutici.

Attualmente, le aziende tedesche presenti in Myanmar sono: Bayer, BASF, Bosch, Henkel, Siemens e ThyssenKrupp.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Facebook
Google+
https://www.paesiemergenti.com/germania-myanmar-apre-la-sede-della-camera-di-commercio-bilaterale-a-yangon">
Twitter
LinkedIn