Tanzania, varato nuovo progetto sulla produzione di elettricità

La Tanzania si è posta l’obiettivo di triplicare entro il 2020 la capacità di generazione di energia fino a 4915 MW, raddoppiando anche il numero di connessioni elettriche fino a raggiungere il 60% della popolazione. Questi sono alcuni degli obiettivi fissati dal governo della Tanzania nel suo Power System Master Plan (PSMP).

In base a quel che viene riportato dai media locali, il piano prevede investimenti nel breve termine per un valore pari a 11,6 miliardi di dollari, il 70% dei quali sarà finanziato dal Governo ricorrendo a strumenti di debito. I costi includono investimenti nella capacità di generazione, trasmissione e in nuove sottostazioni. Inoltre, circa l’80% degli investimenti sarà destinato a incrementare la capacità di generazione. Nel piano, la parte del leone è assegnata alla costruzione di nuove centrali alimentate a gas che rappresenteranno almeno il 40% del totale della nuova capacità di generazione elettrica; a seguire impianti idroelettrici, eolici, solari, geotermici e nucleari.

Ciò testimonia certamente la tendenza dei paesi africani ad affidare la produzione di energia elettrica a fonti alternative che possano sfruttare alcune risorse naturali che il Paese possiede in abbondanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.paesiemergenti.com/tanzania-varato-nuovo-progetto-sulla-produzione-di-elettricita">
Twitter
LinkedIn