Tanzania, nuovi piani per gli investimenti stranieri

La Commissione Investimenti della Tanzania (TIC) sta varando dei piani volti ad incrementare gli investimenti diretti esteri nel Paese al fine di aumentare le opportunità di lavoro e commerciali stimolando la crescita.
Secondo il direttore esecutivo ad interim del TIC, Clifford Tandari, la Commissione è in fase di grande trasformazione.
Egli ha aggiunto che la Tanzania attualmente sta preparando un progetto strategico mirato a facilitare il raggiungimento degli obiettivi prefissati, in particolar modo da un punto di vista burocratico. Il TIC si sta predisponendo al fine di garantire, in modo corretto e uniforme, l’applicazione della nuova legge sugli investimenti stranieri.
Tale obiettivo sarà raggiunto attraverso la fornitura di una serie di servizi interessanti offerti agli investitori, svincolati da lungaggini burocratiche.
Il governo della Tanzania ha intenzione di assistere il TIC al fine di renderlo un dei centri per gli investimenti stranieri più competitivi della regione, migliorando l’erogazione dei servizi in uno sportello unico che eliminerà disagi per gli investitori.
In Ruanda gli investitori stranieri possono ottenere una licenza di investimento in circa sei ore, dunque, attraverso il miglioramento e la modifica di leggi e politiche, il TIC dovrebbe essere in grado di rilasciare la licenza in un lasso di tempo minore, ha spiegato Tandari.
Il ruolo del TIC sarà quello di promuovere e facilitare gli investimenti esteri nel settore industriale, incoraggiando sia gli investitori locali che stranieri ad investire nella zona.
Inoltre, i media locali sono stati invitati a collaborare con la Commissione degli investimenti nella promozione di investimenti industriali attraverso iniziative e segnalazioni volte ad attrarre nuovi investitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.paesiemergenti.com/tanzania-nuovi-piani-per-gli-investimenti-stranieri">
Twitter
LinkedIn