Cina, stop del Governo agli investimenti cinesi all’estero e ombre sul Milan

Fino ad un paio di anni fa il Piano Quinquennale e il Catalogo degli investimenti stranieri erano considerati la Bibbia per poter sviluppare il business in Cina. Anche il Governo cinese era, dunque, concentrato esclusivamente sul razionalizzare, incoraggiare e limitare esclusivamente gli investimenti provenienti dall’estero ma non, tuttavia, a monitorare gli investimenti cinesi nel resto del Leggi di piùCina, stop del Governo agli investimenti cinesi all’estero e ombre sul Milan[…]

ASEAN, comincia la crescita di turismo e costruzioni

A partire dal 2015, in diversi Paesi del blocco ASEAN, hanno cominciato a svilupparsi in modo repentino due settori fino a quel momento abbastanza dormienti: il settore costruzioni e il turismo. Il settore delle costruzioni in Malesia, ad esempio, dovrebbe registrare una crescita dell’8% nel 2017. Nel 2016 il tasso di crescita è sceso al Leggi di piùASEAN, comincia la crescita di turismo e costruzioni[…]

Malesia-India, siglati nuovi accordi commerciali

Malesia e India hanno firmato, negli ultimi giorni, diversi accordi commerciali per un valore totale di circa 36 miliardi di dollari, superando l’accordo tra Malesia e Cina del valore di 32.67 miliardi, firmato lo scorso anno. La maggior parte dei progetti sarà attuato in Malesia; in totale sono stati firmati 31 protocolli d’intesa che prevedono, per Leggi di piùMalesia-India, siglati nuovi accordi commerciali[…]

Singapore, un’economia quasi perfetta

Singapore è certamente il Paese che offre agli investitori stranieri un business environment eccellente, grazie ad uno stabile contesto macroeconomico, una rapida industrializzazione e a politiche per gli investimenti stranieri decisamente vantaggiose lato imprenditore. Secondo il World Investment Report 2016 delle Nazioni Unite, gli afflussi di investimenti diretti esteri (IDE) a Singapore è stato pari a 50 miliardi. I Leggi di piùSingapore, un’economia quasi perfetta[…]

Indonesia, l’ADB concede finanziamento per la costruzione di nuove infrastrutture

L’Indonesia riceverà, nel corso di quest’anno, un finanziamento di circa 2 miliardi di euro dalla Banca Asiatica dello Sviluppo (Asian Development Bank, ADB) per la costruzione di infrastrutture. Tale importo è più del doppio degli importi complessivi annuali stanziati nell’ultimo decennio dalla Banca a favore dell’Indonesia. (740 milioni di dollari). In particolar modo, la priorità Leggi di piùIndonesia, l’ADB concede finanziamento per la costruzione di nuove infrastrutture[…]

Cina-Hong Kong, firmato accordo commerciale sui servizi

Il 27 novembre 2015 Cina e Hong Kong hanno siglato un accordo commerciale sui servizi all’interno del precedente CEPA (“Mainland and Hong Kong Closer Economic Partnership Arrangement” del 2003), che entrerà in vigore a partire dall’1 giugno 2016. Il trattato si pone l’obiettivo di agevolare lo scambio di servizi tra le due regioni, rimuovendo le Leggi di piùCina-Hong Kong, firmato accordo commerciale sui servizi[…]

L’Africa come ossigeno allo sviluppo della Cina

La scelta dell’attuale governo cinese di espandere il ruolo economico e strategico di Pechino in Africa e’ destinata a modificare molti degli equilibri di potenza futuri. Il progetto di Pechino va avanti dalla fine della guerra fredda e consiste nel creare una globalizzazione che favorisca la proiezione di influenza della Cina. La logica della sua espansione Leggi di piùL’Africa come ossigeno allo sviluppo della Cina[…]

Le nuove opportunità offerte dal Green Business cinese

La necessità di assicurare un notevole abbassamento dell’inquinamento ed uno sfruttamento razionale delle risorse, ha condotto il Governo a prevedere un dispiegamento aggressivo di una serie di nuove tecnologie entro il 2030. In tali programmi sorgono numerose opportunità di business per le imprese straniere che operano in tale settore e nei settori correlati. I primi Leggi di piùLe nuove opportunità offerte dal Green Business cinese[…]

Etiopia: continuerà la crescita economica secondo la World Bank

La Banca Mondiale ha riferito venerdì che l’Etiopia registrerà nel 2015 una crescita economica del 9,5%, percentuale che aumenterà nel 2016 raggiungendo il 10,5%. Il nuovo governo etiope, rappresentato dal Ethiopian People’s Revolutionary Democratic Front (EPRDF), ha fatto dello sviluppo economico il primo punto della propria propaganda, spazzando via l’opposizione. Secondo gli economisti della Banca Leggi di piùEtiopia: continuerà la crescita economica secondo la World Bank[…]

Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.paesiemergenti.com/tag/settori/page/2">
Twitter
LinkedIn