Singapore, un’economia quasi perfetta

Singapore è certamente il Paese che offre agli investitori stranieri un business environment eccellente, grazie ad uno stabile contesto macroeconomico, una rapida industrializzazione e a politiche per gli investimenti stranieri decisamente vantaggiose lato imprenditore. Secondo il World Investment Report 2016 delle Nazioni Unite, gli afflussi di investimenti diretti esteri (IDE) a Singapore è stato pari a 50 miliardi. I Leggi di piùSingapore, un’economia quasi perfetta[…]

Alla scoperta della provincia cinese dello Zhejiang

La Provincia dello Zhejiang è attualmente la provincia cinese più attraente del mercato cinese. Con i suoi 55 milioni di abitanti è situata sulla costa orientale cinese, a sud di Shanghai, facilmente raggiungibile attraverso uno dei più importanti ponti transoceanici al mondo. Lo Zhejiang può vantare infrastrutture avanzate, con 2.600 km di ferrovia, quasi 120 mila km di Leggi di piùAlla scoperta della provincia cinese dello Zhejiang[…]

Repubblica Dominicana, la perla caraibica tra turismo e real estate

La Repubblica Dominicana rappresenta, ormai da diversi anni, la prima economia caraibica sia in termini di solidità sia in termini di crescita. Il PIL è in costante crescita: nel 2015 ha registrato un 7% e, secondo Standard & Poor’s manterrà una crescita annua media attorno al 5% per i prossimi 3 anni, la crescita più Leggi di piùRepubblica Dominicana, la perla caraibica tra turismo e real estate[…]

Taiwan, la nuova regina degli “Asian Tiger”

Secondo Taiwan Ratings, partner locale della società statunitense Standards & Poor’s (S&P), il PIL di Taiwan crescerà del 2% e del 2,5%, rispettivamente per quest’anno e l’anno prossimo superando quello di Singapore e di Hong Kong. Nei due anni passati, il PIL di Taiwan si trovava dietro rispetto a quello degli altri tre “Asian Tiger” Leggi di piùTaiwan, la nuova regina degli “Asian Tiger”[…]

Perù, nuova destinazione degli investimenti stranieri in Sud America

Sono in totale 229 i progetti di investimento confermati per il biennio 2016-2018, per un valore stimato di 33 miliardi di dollari, stando a dati del Banco Central de Reserva peruviano; di questi, 34 corrispondono al settore minerario per circa dieci miliardi di dollari, 18 a quello degli idrocarburi (5 miliardi di dollari), altri 34 Leggi di piùPerù, nuova destinazione degli investimenti stranieri in Sud America[…]

Thailandia, cresce il PIL ma l’economia ancora non decolla

Secondo gli ultimi dati riportati dalla World Bank, l’economia della Thailandia è destinata a crescere del 2,5% quest’anno grazie agli stimoli varati dal Governo per il turismo e l’export. Tuttavia, il dato del PIL rimane il più basso rispetto agli altri paesi dell’ASEAN esclusi Brunei e Singapore. Gli analisti hanno osservato che l’attuazione dei progetti di infrastrutture pubbliche Leggi di piùThailandia, cresce il PIL ma l’economia ancora non decolla[…]

Bangladesh, una promessa economica mai mantenuta

L’attentato di venerdì sera a Dhaka ha portato alla ribalta il Bangladesh, un Paese considerato da molti Terzo Mondo ma in realtà una delle economie asiatiche più promettenti. Pochi sanno che a partire dal 2005, il Bangladesh ha cominciato ad esser considerato una delle nuove realtà emergenti del continente asiatico, confermato dalle ottimistiche previsioni della banca Leggi di piùBangladesh, una promessa economica mai mantenuta[…]

Camerun, prospettive rosee anche per il 2016

Secondo il primo ministro del Camerun, Philemon Yang, l’Economia camerunese nel 2016 farà registrare una crescita del 6% del prodotto interno lordo (PIL) Nazionale. Il premier camerunese ha evidenziato che la stima di crescita del 6% è corroborata da un progetto di legge di bilancio di 4234.7 miliardi di franchi (CFA), circa 8,5 miliardi di dollari, superiore di Leggi di piùCamerun, prospettive rosee anche per il 2016[…]

Kenya, FMI rivede le stime sulla crescita economica

Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha rivisto le stime di crescita dell’economia del Kenia ad un 6,5% per quest’anno, abbassando la stima precedente del 6,9%. La più grande economia dell’Africa orientale presenta prospettive di crescita nonostante la serie di sfide che ha dovuto affrontate nel corso dell’anno passato, compresi gli attacchi dei terroristi somali, che hanno messo in fuga Leggi di piùKenya, FMI rivede le stime sulla crescita economica[…]