L’ascesa dell’Unione Economica Eurasiatica e l’accordo di libero scambio con l’India

L’Unione economica eurasiatica (EAEU), nata ad Astana il 29 maggio 2014, è un’unione politica ed economica di cinque stati situati nell’Eurasia centrale e settentrionale: Armenia, Bielorussia, Kazakistan, Kirghizistan e Russia. L’EAEU è da considerarsi un progetto ambizioso a guida russa, mirato ad integrare lo spazio ex sovietico in una singola unione economica. L’EAEU può essere considerata come una Leggi di piùL’ascesa dell’Unione Economica Eurasiatica e l’accordo di libero scambio con l’India[…]

Perché l’ESTA è necessario per i cittadini italiani che intendono recarsi in USA?

Dopo i tragici attentati dell’11 settembre 2001, gli Stati Uniti hanno rafforzato ogni tipo di misura di sicurezza, cambiando drasticamente anche la documentazione necessaria per entrare nel Paese. Il 12 gennaio 2009 il Governo americano ha introdotto l’ESTA (Electronic System for Travel Authorization), un documento necessario per accedere sul territorio statunitense per una permanenza massima Leggi di piùPerché l’ESTA è necessario per i cittadini italiani che intendono recarsi in USA?[…]

Il miracolo economico dell’Angola, tra diversificazione e contraddizioni

[amazon_link asins=’8893881047,B00KILEKNY,1980388725,B07B3PLX1H’ template=’ProductCarousel’ store=’paesiemergent.21′ marketplace=’IT’ link_id=’dcfcf9b2-779c-11e8-be35-b765b0e4703b’] Il Parlamento di Luanda ha varato all’unanimità la nuova legge sugli investimenti privati, che prevede tra l’altro l’eliminazione dell’obbligo di dover coinvolgere un partner locale per investire nel Paese. Secondo quanto specificato dal Governo, il provvedimento stabilisce inoltre che l’investimento privato non dovrà più essere pari ad almeno un milione di dollari, Leggi di piùIl miracolo economico dell’Angola, tra diversificazione e contraddizioni[…]

Il Bitcoin a servizio dell’Asia

[amazon_link asins=’8820351250,8820348608,882038065X’ template=’ProductCarousel’ store=’paesiemergent.21′ marketplace=’IT’ link_id=’95122352-f636-11e7-8549-ef08dfc7b583′]In questo momento il Sud-Est Asiatico non ha bisogno di Bitcoin o di criptovalute similari. Ogni singolo Paese del blocco ASEAN ha economie in crescita costante, situazioni politiche stabili o in stabilizzazione, riforme adeguate e mirate oltre ad un grande spirito di cooperazione. Ma è realmente così? In primo luogo, Leggi di piùIl Bitcoin a servizio dell’Asia[…]

Singapore-Turchia, entra in vigore l’accordo di libero scambio

Il tanto atteso accordo di libero scambio tra Turchia e Singapore (TRSFTA) è entrato in vigore il 1° ottobre scorso. L’accordo apre la strada ad uno scambio più libero di beni e servizi e ad ulteriori opportunità di investimento tra i due paesi. Il TRSFTA, firmato per la prima volta nel novembre del 2015, copre Leggi di piùSingapore-Turchia, entra in vigore l’accordo di libero scambio[…]

Ghana, aumentano le agevolazioni fiscali per le società straniere

Il governo del Ghana sta valutando la possibilità di garantire dieci anni di esenzioni fiscali a tutte le società straniere che decideranno di investire nel Paese. La decisione deve ancora essere avallata ma in base a quanto riportato dall’amministratore delegato del Ghana Investment Promotion Centre, Yoofi Grant, la strada che si sta profilando è questa. Affinché le modifiche vengano effettivamente realizzate, sottolineano Leggi di piùGhana, aumentano le agevolazioni fiscali per le società straniere[…]

Pillole dall’ASEAN: le ultime da Filippine e Myanmar

Il Governo delle Filippine sta per completare la ratifica dell’accordo di libero scambi con le quattro nazioni europee che fanno parte dell’accordo EFTA (European Free Trade Association). I quattro paesi coinvolti sono Svizzera, Islanda, Liechtenstein e Norvegia. L’accordo è pronto per essere approvato dal Dipartimento per gli affari esteri e sarà successivamente inviato al Senato per la ratifica. L’accordo Leggi di piùPillole dall’ASEAN: le ultime da Filippine e Myanmar[…]

Montenegro, crescono gli IDE con l’Italia protagonista

Secondo quanto riportato dall’Ufficio ICE di Podgorica, l’influsso complessivo degli investimenti diretti esteri in Montenegro nel primo trimestre 2016 è stato pari a 223 milioni di euro in netta crescita considerando che nello stesso periodo del 2015 l’influsso degli IDE è stato pari a 100 milioni di euro. L’investitore straniero principale è la Norvegia con Leggi di piùMontenegro, crescono gli IDE con l’Italia protagonista[…]

Iran, l’obiettivo primario è l’esportazione di petrolio

Il Governo iraniano sta valutando le modalità più opportune per ottenere gli investimenti necessari a costruire un terminal per l’esportazione di petrolio nel porto di Bandar-e Jask, nel golfo dell’Oman. Il progetto prevede la realizzazione di un terminal che abbia una capacità di immagazzinamento pari all’equivalente di 10 milioni di barili di petrolio leggero, medio Leggi di piùIran, l’obiettivo primario è l’esportazione di petrolio[…]

Europa, Romania futura guida della crescita dei Paesi dell’est

L’Istituto Nazionale di Statistica (INS) e i dati Eurostat mostrano una crescita anno su anno del PIL romeno del 3,8% nel quarto trimestre del 2015. La Romania è dietro nell’Europa centrale e orientale solo alla Repubblica Ceca e alla Slovacchia (4%) e nell’UE dalla Svezia (4,5%). Secondo Eurostat, nel 4° trimestre del 2015 il PIL è Leggi di piùEuropa, Romania futura guida della crescita dei Paesi dell’est[…]