Prosegue il programma cinese sullo sviluppo della Nuova Via della Seta, firmati sei accordi strategici con le Filippine

Le Filippine e la Cina hanno firmato sei accordi bilaterali, rafforzando ulteriormente il loro rapporto bilaterale. Gli accordi riguardano prevalentemente infrastrutture, commercio, tariffe doganali e telecomunicazioni.

E’ evidente che la Cina stia rapidamente diventando uno dei maggiori partner commerciali delle Filippine. Dal 1975, infatti, le relazioni diplomatiche tra Cina e Filippine si sono sviluppate costantemente. Nel corso degli anni sono stati firmati numerosi accordi bilaterali con l’obiettivo di rafforzare la cooperazione e aumentare il livello di fiducia reciproca. Nel 2018, il commercio bilaterale tra le due nazioni ammontava a 55 miliardi di dollari.

Il 24 ottobre 2019, il segretario del Ministero delle Finanze delle Filippine, Carlos Dominguez III e il vice premier cinese Hu Chunhua, hanno firmato diversi accordi nel corso di una riunione tenutasi presso l’Ufficio del Tesoro di Manila. Due degli accordi fanno parte del programma infrastrutturale di punta del presidente Duterte chiamato “Build, Build, Build”, mentre gli altri quattro riguardano il commercio, le dogane e le telecomunicazioni. Si è, infine, anche discusso circa l’integrazione tra il programma “Build, Build, Build” e la Nuova Via della Set.

Gli accordi firmati sono i seguenti:

Progetto superstrada Davao City

Tale progetto prevede la costruzione di una superstrada di 24,4 km all’interno della città di Davao che collega lo Sta. Ana Port verso la parte esterna della città. Ciò è stato proposto dall’amministrazione Duterte al fine di alleviare la congestione del traffico all’interno della città e incoraggiare le attività economiche attraverso il miglioramento della viabilità. Si stima che il progetto avrà un costo di circa 478,5 milioni di dollari e sarà finanziato dal pacchetto di prestiti di assistenza allo sviluppo creato dal Governo cinese. Lo studio di fattibilità, di 12 mesi, sarà condotto dalla cinese CCCC Highway Consultants Co. Ltd..

Progetto ponte-isola Panay-Guimaras-Negros (PGN)

Lo studio di fattibilità per la costruzione del ponte Panay-Guimaras di 5,7 km e del ponte Guimaras-Negros di 12,3 km dovrebbe essere completato entro il 2020. Anche tale studio è stato condotto dalla società cinese CCCC Highways Consultations Co. Ltd. e il finanziamento per il progetto (per un valore di 535 milioni di dollari) è stato fornito attraverso una sovvenzione del Governo cinese.

Progetto apparecchiature radio

Il Governo cinese ha “donato” diverse apparecchiature di trasmissione al Philippine Broadcasting Service (PBS) dell’Ufficio presidenziale per le operazioni di comunicazione. La donazione comprende apparecchiature di trasmissione in diretta, apparecchiature di trasmissione FM, trasmettitori e apparecchiature di trasmissione a onde medie.

L’apparecchiatura di collaudo per container

La Cina donerà quattro serie di sistemi mobili di ispezione per container/veicoli e due serie di sistemi di ispezione per scansione CT all’ufficio doganale del Paese.

Oltre a tali accordi, considerati più legati al mondo delle infrastrutture, sono stati firmati due documenti bilaterali:

– attuazione del complesso sportivo Marawi e progetti del mercato centrale. Questi due progetti fanno parte del programma di ricostruzione della città in rovina di Marawi. Entrambi i progetti avranno una superficie totale di circa 13.202 metri quadrati;

– protocollo sui requisiti fitosanitari per l’esportazione di avocado dalle Filippine alla Cina. Tale accordo vedrà le Filippine e la Cina sviluppare un protocollo sui requisiti fitosanitari necessari per l’esportazione di avocado Hass in Cina. Nel 2017, la domanda di avocado in Cina è aumentata di oltre il 1000% rispetto al 2011.

Complessivamente tali accordi rappresentano la costante crescita degli scambi bilaterali tra le Filippine e la Cina. Oggi la Cina è uno dei principali partner commerciali del Paese con un volume di esportazioni di 944,23 milioni di dollari nell’agosto 2019. La Cina è anche uno dei principali investitori del Paese con investimenti che hanno raggiunto 980 milioni di dollari nel 2018.

Con la Belt and Road Initiative (BRI) della Cina e il programma Build, Build, Build delle Filippine, i due Paesi hanno un programma di sviluppo delle infrastrutture allineato, che potrebbe portare a maggiori opportunità di cooperazione e collaborazione.

Emergono, dunque, numerose similitudini tra la politica intrapresa dalla Cina in Africa e quella intrapresa in Asia. Ad oggi, la Cina è presente in modo massiccio in Africa. La sua attività è intensa nel settore delle materie prime, nella costruzione di porti, strade e ferrovie, negli scambi commerciali e nelle operazioni finanziarie. I numeri parlano chiaro ed evidenziano il peso cinese costruito in anni di fitte relazioni e di presenza costante in Africa. L’approccio cinese in Africa è fortemente legato alla necessità di reperire materie prime fondamentali. Accaparrarsi nuove fonti di petrolio, ferro, rame e zinco è cruciale per lo sviluppo cinese e per la sua sfida al mondo. Per questo i legami più intensi li ha stretti con Paesi ricchi di risorse, quali la Nigeria, il Sud Africa, la Repubblica democratica del Congo,lo Zambia, l’Angola.

Una politica simile è stata messa in atto anche in Asia, dove però ci sono Paesi in rampa di lancio per il boom economico con cui non si può adottare un approccio economico-coloniale ma di collaborazione. La Cina mira a supportare lo sviluppo infrastrutturale del blocco ASEAN per creare, in primis, un solido mercato asiatico ed anche per creare delle solide basi per la Nuova Via della Seta. L’Africa sarà il prolungamento della Nuova Via della Seta e, oltre a fornire materie prime, diventerà il nuovo centro mondiale dei consumi entro il 2030.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.paesiemergenti.com/prosegue-il-programma-cinese-sullo-sviluppo-della-nuova-via-della-seta-firmati-sei-accordi-strategici-con-le-filippine">
Twitter
LinkedIn