Mozambico, gas naturale garantirà una crescita costante almeno fino al 2025

Secondo il Fondo Monetario Internazionale l’economia del Mozambico, attraverso lo sfruttamento delle sue enormi riserve di gas naturale, potrebbe registrare una crescita media pari al 24% annuo nel periodo compreso tra il 2021 e il 2025. A tal proposito, occorre osservare che, rispetto al 2014, le esportazioni di gas naturale mozambicano hanno raggiunto i 115,4 milioni di gigajoules, come riportato dal Ministero delle Miniere e dell’Energia. Inoltre, proseguono le attività di prospezione nei vari blocchi assegnati in concessione alle aziende di idrocarburi. Sono in piedi, altresì, diverse trattative volte a scoprire riserve di gas naturale nel bacino di Rovuma, alla luce delle future attività commerciali che verranno aperte in tale zona.

L’azienda nazionale degli idrocarburi ha anche annunciato che le aziende petrolifere attive in Mozambico sarebbero intenzionate a investire circa 31 miliardi di dollari per iniziare le esplorazioni di gas naturale nel Nord del Paese.

Sempre secondo il FMI a trainare la crescita saranno in particolar modo gli investimenti per la costruzione di un impianto per la liquefazione del gas naturale estratto dai blocchi offshore di Rovuma.

Nel 2028 la produzione di gas naturale liquefattoraggiungerà il proprio picco mediante l’avvio delle ultime operazioni per la liquefazione; ciò garantirà una crescita moderata del PIL che si aggirerà tra il 3 e il 4%.

In base alle stime, le riserve di gas naturale presenti solo a Rovuma sono equivalenti alle riserve di gas di tutta la Nigeria.Il Mozambico, dunque, potrebbe diventare il terzo più importante produttore di gas naturale del mondo dopo Qatar e Australia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.paesiemergenti.com/mozambico-gas-naturale-garantira-una-crescita-costante-almeno-fino-al-2025">
Twitter
LinkedIn