L’Unione Europea concede ulteriori 70 milioni di euro al Myanmar

L’Unione Europea ha riferito nei giorni scorsi che fornirà un finanziamento aggiuntivo di 70 milioni di € al fine di migliorare sicurezza alimentare e nutrizionale, migliorare lo stato di diritto e la pace in Myanmar.

I nuovi fondi sono destinati a tre questioni fondamentali per il Myanmar: in primo luogo, contribuiranno a ridurre la povertà e migliorare la sicurezza alimentare e nutrizionale attraverso un nuovo programma di acquacoltura. in secondo luogo, supporteranno il sostegno europeo alla riforma della polizia nella sua transizione verso un servizio di polizia moderna. Infine, aumenteranno il sostegno europeo agli sforzi per raggiungere una pace duratura.

Il programma di acquacoltura sostenibile è un programma da 20 milioni di € e si pone l’obiettivo di ridurre la povertà e migliorare la sicurezza alimentare.

L’acquacoltura, infatti, rimane sottosviluppata nonostante il suo potenziale di generare una maggiore sicurezza alimentare e nutrizione, nonché la creazione di mezzi di sussistenza sostenibili, ha detto che l’Unione europea.

Il programma propone il trattamento di acqua dolce e  promuove socialmente e ambientalmente investimenti responsabili coinvolgendo anche piccoli agricoltori.

30 milioni di € invece sono destinati esclusivamente a rafforzare lo stato di diritto e a trasformare le forze di polizia locale in un servizio responsabile che rispetti i diritti umani e le libertà fondamentali, applicando le best practice internazionali.

Il programma quinquennale sarà teso, dunque, a rafforzare la capacità istituzionale, impegnandosi in pratiche moderne di polizia, in particolar modo nella gestione della folla, sostenendo lo sviluppo di un quadro giuridico che disciplini il lavoro della polizia.

Infine, il finanziamento rimanente sarà utilizzato nel sostegno alla pace in Myanmar, un impegno di 20 milioni di €, che mira a sostenere ulteriormente il processo di pace in corso. Sosterrà il meccanismo congiunto di monitoraggio del cessate il fuoco, il dialogo politico nazionale, e i meccanismi per la ripresa socio-economica nelle zone colpite in passato da conflitti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.paesiemergenti.com/lunione-europea-concede-ulteriori-70-milioni-di-euro-al-myanmar">
Twitter
LinkedIn