Kenya, obiettivo velocizzare lo sfruttamento del petrolio entro il 2020

Il Kenya ha istituito una squadra al fine di velocizzare lo sviluppo dei giacimenti di petrolio del Sud Lokichar nella contea di Turkana, con la speranza di raggiungere l’obiettivo di avviare le esportazioni commerciali entro il 2020.

Il team, scelto dal Ministero dell’Energia, collaborerà con Tullow Oil Plc per realizzare condutture e altre infrastrutture necessarie alla produzione a Sud Lokichar nel nord del Kenya. Alla squadra spetterà anche il compito di sovrintendere alla realizzazione della pipeline che consentirà l’esportazione del greggio, collegando i campi al confine col Sud Sudan con il porto di Lamu sulla costa.

Il Segretario del Gabinetto dell’energia, Charles Keter, ha affermato che il primo comitato di lavoro tecnico-commerciale del petrolio avrà il compito di garantire che gli impianti di produzione, le licenze e le salvaguardie ambientali nei blocchi di petrolio l0BB e 13T soddisfino gli standard globali.

Il comitato sarà composto da 32 persone e prevede tre differenti gruppi di lavori: un gruppo di lavoro commerciale presieduto da Daniel Kiptoo, un gruppo di lavoro tecnico per la fase upstream e un gruppo di lavoro tecnico per la fase di midstream.

Il gruppo di lavoro commerciale si occuperà degli aspetti finanziari del petrolio greggio; il gruppo di lavoro tecnico (upstream) si occuperà delle attività di esplorazione e di produzione; e il team midstream si concentrerà sulla pipeline.

Keter ha riferito che la commissione negozierà accordi commerciali tra il Governo e gli appaltatori per garantire gli interessi del Kenia.

Il Kenya sta per aggiudicare contratti per la valutazione dell’impatto ambientale del percorso della pipeline, per la progettazione ingegneristica della conduttura di esportazione.

La commissione preparerà e presenterà relazioni trimestrali e annuali al Segretario del Gabinetto dell’energia. Inoltre, inviterà esperti esterni a riesaminare e consigliare sulle questioni commerciali o tecniche del primo progetto di petrolio.

 

Fonte: Infoafrica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *