Kazakistan-India, nuovi accordi economici in vista

Il 7 luglio scorso, ad Astana, si è tenuto il forum kazako-indiano di affari, presieduto dal Premier indiano Modi e dal Premier kazako Karim Massimov.

Il forum si è tenuto in occasione della visita ufficiale di Modi in Kazakistan. Più di 100 persone, tra cui l’Ambasciatore dell’India presso il Kazakistan, Harsh Kumar Jain, i rappresentanti delle maggiori aziende indiane e kazake, oltre alle PMI e ai rappresentanti di enti statali.

Durante il forum, gli esponenti kazaki hanno presentato le opportunità di investimento esistenti nel Paese e hanno informato i partecipanti del forum circa le misure di sostegno che il Governo prevede per gli investitori stranieri.

Modi ha elogiato gli enormi progressi realizzati da Kazakistan negli ultimi dieci anni; egli ha osservato che il Kazakistan offre realmente condizioni molto attraenti per i potenziali investitori e partner.

Nonostante il Kazakistan sia senza sbocco sul mare e sia situato tra due potenze mondiali, il Governo è riuscito ugualmente a introdurre un proprio programma economico di successo. Lavorando alacremente, il Governo è riuscito a sfruttare e massimizzare i talenti esistente tra la popolazione locale, offrendo grandi opportunità al Paese

Dopo il forum, l’Agenzia Nazionale per l’Esportazione e gli Investimenti (KAZNEX Invest) e la Agenzia di Promozione degli Investimenti indiana hanno firmato un accordo per la cooperazione commerciale, economica e degli investimenti, racchiuso in 26 progetti distribuiti in vari settori, oltre a 12 memorandum di cooperazione.

I documenti firmati prevedono la cooperazione nel settore chimico-farmaceutico, estrattivo e di lavorazione di metalli rari come il tungsteno e il molibdeno, oltre a progetti di Information Technology (IT).

Considerata la grande disponibilità di risorse naturali possedute dal Kazakistan, il Premier indiano ha sottolineato che l’India presenta una crescente domanda per tali risorse e che ciò permetterà la stipula di ulteriori accordi economici bilaterali.

Il Kazakistan è ricco di risorse naturali, ha un vasto territorio e una popolazione esigua. Non molti paesi del mondo hanno opportunità geografiche e demografiche così favorevoli per lo sviluppo. Diversamente, l’India ha un vasto territorio con una enorme popolazione. Pertanto, è costantemente crescente la richiesta di  risorse naturali.

Il Kazakistan potrebbe beneficiare, altresì, di partnership con aziende indiane, che permetteranno al Kazakistan di acquisire le maggiori best practice della tecnologia moderna, competenze ingegneristiche e meccanismi di costo-efficacia necessari ad uno sviluppo economico razionale. Il Kazakistan, inoltre, potrebbe anche beneficiare della forza di India nel settore IT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.paesiemergenti.com/kazakistan-india-nuovi-accordi-economici-in-vista">
Twitter
LinkedIn