Il Sud Africa è ancora da considerare un’economia promettente?

Per anni quella sudafricana è stata considerata l’economia più promettente dell’Africa. Del resto, nonostante in valori assoluti Johannesburg abbia perso alla fine del 2013 la sfida con Abuja, perché dal 2013 è la Nigeria l’economia più forte del Continente Nero, grazie a un Pil di 509.9 miliardi di dollari, resta pur sempre la nazione con le migliori prospettive economiche: 370 miliardi di dollari di Pil, poco meno di 6mila considerandone il valore pro-capite, che sale a 11 se misurato prendendo in parità di potere d’acquisto.

Il Sud Africa ha compiuto progressi impressionanti nel sociale nel corso degli ultimi due decenni, togliendo milioni di persone dalla povertà e ampliando l’accesso ai servizi essenziali come acqua, elettricità e servizi igienici.

L’Organizzazione Mondiale del Commercio ha osservato che le politiche macroeconomiche prudenti hanno permesso l’ottenimento della fiducia dei mercati finanziari. Tuttavia, la crescita economica è stata troppo lenta e sono necessari ulteriori misure per superare le strozzature infrastrutturali, rafforzare il contesto imprenditoriale, migliorare il mercato del lavoro e garantire le future esigenze di spesa.

Una delle maggiori priorità attuali riguarda l’apertura del settore elettrico ad investitori stranieri privati. Inoltre, sarà necessario un rafforzamento delle infrastrutture al fine di stimolare la crescita futura, che dovrà essere accompagnato da uno snellimento delle procedure burocratiche.

Diverse aziende, già operanti in Sud Africa, ammettono che muoversi a Johannesburg e dintorni non è agevole, poiché le esigenze della popolazione sono troppo diverse per essere soddisfatte da un unico prodotto, e per avere successo sul mercato è fondamentale non escludere nessuno. Ecco perché al fine di farsi notare in Sud Africa è fondamentale puntare su marketing e ricerche di mercato.

Le prospettive del mercato sudafricano, alla luce di quanto riferito, rimangono comunque ottime. La classe media rappresentava nel 1993 l’8,3% della popolazione. Oggi sfiora il 14 con 7,2 milioni di unità, e stime attendibili ritengono che continuerà a crescere a ritmi vertiginosi. La parte più significativa di tale incremento, infine, riguarda la popolazione di colore: negli anni ’90 solo il 10% dei neri rientravano in tale categoria. Oggi hanno superato la soglia del 40.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.paesiemergenti.com/il-sud-africa-e-ancora-da-considerare-uneconomia-promettente">
Twitter
LinkedIn