Il Marocco punta sull’energia solare per preservare l’ambiente

Il Marocco sta per segnare una tappa fondamentale nella propria politica energetica con la prossima realizzazione della prima fase della centrale solare di Ouarzazate, uno dei più grandi complessi del mondo. La Banca Mondiale, in un articolo pubblicato sul proprio sito internet, ha rilevato che questa fase, denominata “Noor I” permetterà di produrre energia sufficiente per più di un milione di marocchini. L’istituzione di Bretton Woods ha osservato che tale opera, la prima nel suo genere, pone il Marocco tra le “superpotenze solari” del mondo, notando come questo mega-progetto sia testimone della determinazione del Paese a diminuire la dipendenza dai combustibili fossili, aumentare l’utilizzo delle energie rinnovabili e ricorrere ad una strategia di sviluppo a bassa intensità di carbonio a favore di uno sviluppo sostenibile. Tale progetto s’inscrive nel quadro della strategia energetica del Regno, tracciata conformemente alle direttive del Re Mohammed VI e destinata a promuovere lo sviluppo umano sostenibile, in particolare attraverso l’utilizzo di nuove tecnologie pulite. Quest’opera è volta alla realizzazione nel 2020 di una capacità di 2000 megawatt, cioè del 14% del fabbisogno energetico previsto dal Marocco da qui al 2020. Sette siti sono stati identificati per la realizzazione delle centrali solari marocchine: Ouarzazate, Ain Bni Mathar, Foum Al Oued, Boujdour, Sebkhat Tah, Midelt et Tata. Attraverso allo sfruttamento del potenziale solare, il progetto marocchino contribuirà alla riduzione della dipendenza energetica, alla preservazione dell’ambiente e alla lotta contro il cambiamento climatico, limitando l’emissione di gas serra. Una volta terminato, il Piano Solare marocchino garantirà un risparmio annuale di combustibile di 1 milione di tonnellate equivalenti di petrolio (TEP) ed eviterà l’emissione di 3,7 milioni di tonnellate di CO2. Il Piano, che mobilizza investimenti nell’ordine di 9 miliardi di dollari, è in linea con la tendenza internazionale discussa nei giorni scorsi a Parigi che, di fronte alla domanda crescente di energia e alla sfida posta dal riscaldamento climatico, pone come priorità le energie rinnovabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.paesiemergenti.com/il-marocco-punta-sullenergia-solare-per-preservare-lambiente">
Twitter
LinkedIn