Europa, segnali di ripresa dalla Repubblica Ceca

Buone notizie dalla Repubblica Ceca. La crescita della produzione industriale in tale Paese è decollata nel 2015 dopo due anni di declino continuo. Nella prima metà del 2015 la produzione industriale è aumentato del 4,7% in un confronto all’anno precedente. Tuttavia, il settore minerario è rimasto in negativo, facendo registrare una riduzione del 7,2%.

Nell’ambito dell’industria manifatturiera, il settore che ha registrato una maggiore cresciuta è la produzione di gomma e materie plastiche (in crescita del 9,7%); per quanto concerne l’industria automobilistica, essa è cresciuta del 9,3% ed ha segnato una crescita anche l’industria della carta, cresciuta del 9,2%.

La sorprendente performance industriale è dovuta in particolar modo alla crescita dell’economia nazionale. Il PIL è cresciuto, secondo le stime preliminari del 4,2%. I buoni risultati del primo semestre del 2015 sono dovuti, altresì, ad un aumento del 7% degli ordini complessivi, di cui gli ordini dall’estero sono aumentati del 6,9% e gli ordini interni del 7,4%. Rispetto al 2014, tuttavia, la loro crescita è rallentata a causa di un più basso ordini di esportazione all’interno della zona euro, in particolare a causa delle incertezze relative allo sviluppo della crisi greca e l’impatto delle sanzioni russe bilaterali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.paesiemergenti.com/europa-segnali-di-ripresa-dalla-repubblica-ceca">
Twitter
LinkedIn