Nasce BRICS Pay, il sistema di pagamento esclusivo dei Paesi BRICS per “de-dollarizzare” il commercio internazionale

Il gruppo BRICS, ovvero Brasile, Russia, India, Cina e Sud Africa stanno varando la creazione di un unico sistema di pagamento, denominato BRICS Pay, al fine di rivitalizzare economicamente il blocco e creare un sistema comune per i pagamenti al dettaglio e per le transazioni tra i paesi membri. Le nazioni coinvolte prevedono di introdurre Leggi di piùNasce BRICS Pay, il sistema di pagamento esclusivo dei Paesi BRICS per “de-dollarizzare” il commercio internazionale[…]

Il nuovo Ghana, esempio di un Africa che non siamo abituati a conoscere

Era il 7 gennaio 2017 quando in Ghana veniva eletto come presidente Nana Afuko-Addo, il quale tra i suoi principali obiettivi aveva quello di garantire al proprio Paese l’indipendenza economica. Il presidente ghanese, consapevole del fatto che non si potessero più fare programmi politici basandosi esclusivamente sul sostegno occidentale, ha varato diverse riforme in grado Leggi di piùIl nuovo Ghana, esempio di un Africa che non siamo abituati a conoscere[…]

La Nuova Via della Seta: paradiso o inferno?

Nelle ultime settimane si sta assistendo ad un infuocato dibattito circa il potenziale accordo tra Italia e Cina sulla Nuova Via della Seta, in vista dell’imminente visita del presidente cinese Xi Jinping fissata per il 21, 22 e 23 marzo. Innanzitutto chiamare il progetto cinese Nuova Via della Seta non è propriamente corretto, infatti, esso Leggi di piùLa Nuova Via della Seta: paradiso o inferno?[…]

Il neocolonialismo cinese e gli esempi in Africa e Repubblica Dominicana

Pilastro della strategia di politica economica ed estera di Xi Jinping, è certamente la “Nuova Via della Seta” (Belt and Road Initiative). Varata nel 2013, è considerata da molti una iniziativa ciclopica che intende connettere una settantina di paesi in Asia, Africa ed Europa, con il 65% della popolazione mondiale, produttori per più del 30% del Leggi di piùIl neocolonialismo cinese e gli esempi in Africa e Repubblica Dominicana[…]

Analisi dell’inquietante situazione del debito pubblico cinese

S&P Global Ratings mette in guardia l’economia mondiale dal debito pubblico fuori bilancio dei governi locali cinesi. Una bomba da circa 5.000 miliardi di euro, che sta aumentando costantemente negli ultimi anni, potrebbe emergere nell’imminenza con una conseguente ondata di default delle amministrazioni locali cinesi. La problematica nasce dal fatto che, in Cina, le amministrazioni Leggi di piùAnalisi dell’inquietante situazione del debito pubblico cinese[…]

Il dominio cinese in Africa e i vantaggi che può trarne l’Italia

La Cina continua a puntare decisa il continente africano. E’ quanto emerge dal Forum sulla Cooperazione Cina-Africa, dove il presidente cinese Xi Jinping ha annunciato una manovra da 60 miliardi di dollari che saranno stanziati nell’arco di tre anni per lo sviluppo del continente africano. Investimenti, prestiti e finanziamenti a nove zeri in quello che è Leggi di piùIl dominio cinese in Africa e i vantaggi che può trarne l’Italia[…]

Il miracolo economico dell’Angola, tra diversificazione e contraddizioni

[amazon_link asins=’8893881047,B00KILEKNY,1980388725,B07B3PLX1H’ template=’ProductCarousel’ store=’paesiemergent.21′ marketplace=’IT’ link_id=’dcfcf9b2-779c-11e8-be35-b765b0e4703b’] Il Parlamento di Luanda ha varato all’unanimità la nuova legge sugli investimenti privati, che prevede tra l’altro l’eliminazione dell’obbligo di dover coinvolgere un partner locale per investire nel Paese. Secondo quanto specificato dal Governo, il provvedimento stabilisce inoltre che l’investimento privato non dovrà più essere pari ad almeno un milione di dollari, Leggi di piùIl miracolo economico dell’Angola, tra diversificazione e contraddizioni[…]

Ghana, vicina la riforma delle zone di libero scambio

[amazon_link asins=’B071F5PSFC,B077HY9R1G,B076PJLNSP’ template=’ProductCarousel’ store=’paesiemergent.21′ marketplace=’IT’ link_id=’84fc5869-364a-11e8-a50c-7d1a33b09c79′] L’Autorità ghanese per le zone di libero scambio (GFZB) ha reso noto di aver avviato una revisione della propria normativa con l’obiettivo di renderla maggiormente favorevole agli investitori. Ad annunciarlo è stato l’amministratore delegato dell’Autorità, Micheal Okyere Baafi, che ha sottolineato come la legislazione sul tema nella sua forma attuale Leggi di piùGhana, vicina la riforma delle zone di libero scambio[…]

Ghana, creato fondo per sostenere lo sviluppo industriale

Il governo di Accra intende istituire un Fondo per lo sviluppo industriale con una dotazione di due miliardi di dollari con l’obiettivo di garantire un supporto finanziario a medio e lungo termine alle imprese del settore manifatturiero. A darne notizia sono i media locali citando il ministro del Commercio e dell’industria, Alan Kyeremanteng, secondo il Leggi di piùGhana, creato fondo per sostenere lo sviluppo industriale[…]

Kenya, obiettivo velocizzare lo sfruttamento del petrolio entro il 2020

Il Kenya ha istituito una squadra al fine di velocizzare lo sviluppo dei giacimenti di petrolio del Sud Lokichar nella contea di Turkana, con la speranza di raggiungere l’obiettivo di avviare le esportazioni commerciali entro il 2020. Il team, scelto dal Ministero dell’Energia, collaborerà con Tullow Oil Plc per realizzare condutture e altre infrastrutture necessarie alla produzione a Leggi di piùKenya, obiettivo velocizzare lo sfruttamento del petrolio entro il 2020[…]

Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.paesiemergenti.com/category/africa">
Twitter
LinkedIn